ginocchio valgo esercizi correttivi

Quella del ginocchio valgo è una problematica che colpisce tantissime persone in tutto il mondo. Nonostante le donne risultino essere più colpite, pare essere la familiarità uno dei fattori che predispone al ginocchio valgo.

Questo difetto, noto anche come “gambe ad X” può essere corretto. Questo vale soprattutto per i più piccoli: intervenire quando si è bambini, infatti, significa avere molte più possibilità di poter tornare ad una situazione normale.

Per combattere il ginocchio valgo esercizi correttivi specifici, fatti regolarmente, aiutano ad affrontare meglio la patologia.

Ginocchio valgo: cos’è e quando intervenire

Agire tempestivamente, soprattutto nel caso dei più piccoli, è quindi la scelta migliore per garantire una buona qualità di vita.

Si tratta di un problema di tipo estetico (e non vi sono dubbi) ma non bisogna tralasciare anche i disagi di tipo psicologico e funzionale; forti dolori nella zona posteriore dell’articolazione, gonfiori anomali e molto fastidiosi per una deambulazione che risulta già abbastanza compromessa.

Le ginocchia valghe possono colpire pazienti in età pediatrica. Nel caso non esistano altri tipi di controindicazione, è possibile operare sin dalla tenera età per via chirurgica.

n altri casi è necessario attendere la crescita dal momento che la patologia può peggiorare notevolmente durante la pubertà. Dopo i 60 anni, il difetto diventa ancor più serio ed invalidante. Carichi continui sui laterali delle ginocchia possono portare all’artrosi del ginocchio.

La soluzione è, a quel punto, procedere con l’impianto di una protesi.

Ginocchio valgo, esercizi correttivi

ginocchio valgo

Se i casi più seri richiedono l’intervento chirurgico, quelli meno gravi possono essere gestiti con una serie di esercizi correttivi volti a migliorare la postura e l’appoggio del piede a terra

Quali sono i movimenti che possono dare sollievo e, a volte, riuscire con la costanza a risolvere il problema? Ne abbiamo individuati tre.

  • Esercizio per rinforzare la muscolatura delle anche: questo esercizio si svolge partendo con schiena, glutei, talloni appoggiati al muro. Si inizierà premendo leggermente il tallone contro il muro. Lo si manterrà in questa posizione per tutto l’esercizio. Si procede sollevando la gamba tesa andando a descrivere un mezzo cerchio con il tallone. Si ritornerà alla posizione di partenza senza appoggiare il tallone ma ripetendo più volte la sequenza. Le anche inizieranno a bruciare lateralmente e ad apparire affaticate: sarà il segno che l’esercizio viene svolto bene.
  • Lo squat correttivo: esercizio ideale per rinforzare la muscolatura della gamba. Per effettuarlo al meglio serviranno uno specchio e una benda elastica circolare. Si parte posizionando la benda elastica in corrispondenza delle ginocchia ed i piedi alla stessa distanza che intercorre tra una spalla e l’altra. Immaginiamo di avere una sedia dietro di noi e di volerci sedere. Non dovremo, però, sederci bensì sfiorarla. Pieghiamo le ginocchia per portare il sedere all’indietro. Manteniamo tesa la benda elastica spingendo sempre le ginocchia verso l’esterno. Facciamo l’esercizio immaginando di sederci e tornando alla posizione di partenza.
  • Allenamento del piede: con questo esercizio il piede mantiene una posizione ideale. Aappoggiamolo a terra cercando di caricarvi il nostro peso. Avviciniamo quanto più possibile l’alluce al tallone creando un arco plantare. Più sarà fatto correttamente l’esercizio, più l’arco sarà netto. A questo punto dovremo cercare di mantenerci in equilibrio.

Ripetere con costanza gli esercizi correttivi per ginocchio valgo è una delle tecniche migliori per riacquistare la corretta postura ed arginare, quanto più possibile, la problematica.