climatizzatore auto non raffredda

Il climatizzatore della tua non raffredda più bene come un tempo? Le cause più comuni dei guasti al sistema dell’aria condizionata sono dovute a perdite o problemi al compressore.

Se l’aria che fuoriesce dal tuo condizionatore è fresca ma non fredda, la causa del problema potrebbe derivare da un filtro intasato, da una ventola, un guasto al radiatore o semplicemente dall’esaurimento del liquido necessario per raffreddare l’aria.

Sei climatizzatore auto non raffredda adeguatamente forse ha bisogno di essere ricaricato. Molte volte infatti, per risolvere i problemi legati alle anomalie nell’impianto di condizionamento dell’auto basta semplicemente sostituire la bomboletta del liquido refrigerante situata all’interno dell’auto.

Come funziona il climatizzatore dell’auto?

Il condizionatore dell’auto svolge tre funzioni: raffredda gli interni dell’automobile, riscalda gli interni ed è utile per sbrinare il parabrezza. Tutte queste funzioni sono gestite interamente dal condizionatore presente nell’auto che è controllato dal sistema di bordo.

Computer di bordo da delle istruzioni al compressore in modo che possa avviare la pressurizzazione del refrigerante e regola gli attuatori che dirigono e flusso d’aria alle varie uscite.

Questi attuatori non solo dirigono l’aria verso le porte di uscita ma regolano anche la temperatura dell’aria fredda e dell’aria calda dell’intero sistema di climatizzazione.

Il funzionamento del sistema dell’aria condizionata dipende da quattro componenti essenziali.

Il compressore, alimentato dal motore tramite una cinghia; un condensatore che ha il compito di raffreddare il refrigerante dal compressore prima che passi dal vaporizzatore che a sua volta ha il compito di diffondere il liquido refrigerante nell’ambiente.

Il liquido, ad alta pressione, passa nell’evaporatore e si trasforma in un gas freddo che verrà poi disperso nell’intero abitacolo dal ventilatore dell’auto.

Riassumendo il condizionatore dell’aria, una volta avviato, riceve del segnale elettrico insieme a compressore, al motore di ventilazione e agli attuatori. Per cui uno di questi quattro elementi è sicuramente la causa del tuo problema.

Cosa fare se il climatizzatore non funziona più

Adesso che hai iniziato a comprendere come funziona l’impianto di condizionamento della tua auto possiamo anche effettuare delle verifiche per cercare di capire quale la causa per cui il tuo condizionatore auto non raffredda bene.

Prima di avvalersi dell’intervento di uno specialista è consigliato controllare anche il radiatore dell’impianto di climatizzazione.

Nel caso in cui fosse sporco bisognerà effettuare un lavaggio con dei getti d’acqua ad alta pressione fino a quando non otterrai un risultato adeguato.

Se nemmeno questo mondo ti ha aiutato nella soluzione del tuo problema dovresti valutare l’intervento di un professionista.

Se l’aria non esce dalle prese d’aria non si tratta di un problema legato al ricircolo del liquido refrigerante ma può essere attribuito al motore o all’impianto di ventilazione.

Prova ad avviare motore della tua auto ed accendere il condizionatore. Se, regolando la ventola non noti alcun cambiamento probabilmente sarà un problema proprio della ventola.

Se il rumore della ventola riesce a sentirlo malaria non passa attraverso le prese d’aria oppure viene indirizzata verso le prese d’aria non corrette probabilmente la causa del problema sarà da attribuire all’attuatore.