roma-colosseo-di-sera

Associare la parola “bellezza” a Roma, pur nella sua poca originalità (dato che questa associazione viene “abusata” da anni), è quanto mai veritiero, come ben sanno i milioni di turisti che, ogni anno, decidono di trascorrere una parte delle proprie vacanze nella “Città Eterna”.

Tutti noi, d’altro canto, siamo consapevoli delle infinite bellezze presenti nel capoluogo laziale: non basterebbe una settimana di vacanza per poterle visitare tutte adeguatamente. In molti, però, pensano che la magnificenza di Roma possa essere ammirata solo di giorno. Ed invece, per certi aspetti, è ancor più affascinante e ammaliante al calar della sera, regalando autentiche perle ai turisti che la visitano.

Le zone romane ancor più affascinanti al calar del sole

Basti pensare, ad esempio, a Piazza Navona, uno dei luoghi certamente più suggestivi anche durante le ore diurne, ma che guadagna ancor più appeal e fascino in orario notturno. Non è casuale, in tal senso, che moltissimi cittadini romani decidano di passare una parte della propria serata in questa splendida zona, diventata anche meta imperdibile per il turismo notturno capitolino.

Il fascino barocco della piazza, resa ancor più sfarzosa dalla presenza della Fontana dei Quattro Fiumi del Bernini, autentica perla di questa zona della Capitale, sfruttata dai turisti, non di rado, per assaporare un gustoso gelato ed ammirare Piazza Navona da una prospettiva unica e meravigliosa.

Un altro luogo del centro capitolino estremamente suggestivo è, indubbiamente, la zona del Pantheon, altra località, al pari della poc’anzi citata Piazza Navona, particolarmente amata dai cittadini romani. Anche in questo caso, l’assoluta protagonista è una fontana (quella rinascimentale), utilizzata anche come “panchina” dove poter conversare in tutta tranquillità con amici o conoscenti.

Un’altra zona estremamente affascinante da poter visitare al calar del sole è, senza alcun dubbio, Castel Sant’Angelo. Non troppo distante da Piazza San Pietro, luogo culto per una fetta assai consistente dei turisti che giungono nella capitale da ogni angolo del mondo, questa splendida fortezza è capace di lasciare chiunque a bocca aperta nelle ore notturne, in particolar modo se lo si ammira da Ponte Sant’Angelo.

La movida romana: le zone dove respirare il divertimento più puro nella Capitale

Se, fino a questo momento, abbiamo descritto alcuni dei luoghi maggiormente affascinanti per un turismo notturno “classico”, ora ci addentreremo nei meandri della Roma by night. La movida capitolina è famosa in tutta Europa per la propria vivacità e poliedricità, con un’offerta di divertimento allo stato puro senza eguali nella nostra splendida Penisola.

Non stupisce affatto, quindi, che la “Città Eterna” sia uno dei luoghi più magici dove poter effettuare incontri, ampliando il nostro raggio di conoscenze e, perché no, aumentare sensibilmente le possibilità che Cupido possa scoccare la propria freccia. Un aperitivo in compagnia di qualche bellezza locale, una escort roma o qualche persona che, come noi, si trova a Roma per turismo, è un momento che può arricchire e rendere ancor più indimenticabile il nostro soggiorno capitolino. 

Ma quali sono le zone più in auge della movida romana? Partiamo da Campo de’ Fiori, ricca di locali alla moda dov’è possibile ascoltare musica dal vivo fino a tarda notte, zona prediletta soprattutto dagli under 30, che non disdegnano, tuttavia, trascorrere le proprie ore notturne anche nella zona di San Lorenzo, dove si registrano la presenza di alcuni atenei ed è particolarmente frequentata dal pubblico giovanile anche nelle ore diurne. Molto più trasversale, per quanto concerne l’età anagrafica di chi la vive nelle ore notturne, è la zona di Trastevere, con due piazze, più di altre, decisamente amate dai turisti: Piazza San Calisto, amata per la varietà dei locali presenti, e Piazza di Santa Maria, dove si possono ammirare talentuosi artisti di strada esibirsi con maestria e bravura degni dei migliori artisti del panorama nazionale.