promozioni auto usate

Quando bisogna sostituire l’auto, la prima valutazione necessario sarà di carattere economico: la valutazione dei costi del nuovo andrà per forza di cose ad essere comparata con le promozioni sull’usato garantito e con annunci di privati che tentano di vendere la propria vettura di seconda mano.

A parità di modelli, ci aspettiamo che l’ordine di grandezze di tali somme segua quello con cui abbiamo elencato le tre opzioni di acquisto. Nella maggior parte dei casi accade proprio questo, motivo per cui entra in campo l’altro parametro da considerare, in fase di scelta: il rapporto qualità/prezzo di ciascun’alternativa.

Se il nuovo rappresenta la miglior garanzia di qualità, o perlomeno di condizioni sia estetiche sia funzionali del veicolo, quando ci spostiamo sull’usato possiamo andare incontro a piacevoli sorprese. Per esperienza siamo portati a pensare che un’auto di seconda mano abbia bisogno di attenzioni particolari, perché ha già percorso un determinato numero di chilometri. A fronte di un risparmio rispetto a una nuova immatricolazione, sappiamo già di dover aggiungere al budget una somma che andrà destinata a alla manutenzione, anche preventiva, del mezzo.

Ragionamento non privo di buon senso soprattutto alle prese con una trattativa tra privati, situazione in cui gli elementi che possono sfuggire a un privo controllo, per quanto accurato voglia essere, sono tanti. Scegliere l’usato garantito e certificato costruttore invece ci pone di fronte a uno scenario completamente diverso.

Proprio per recuperare quei margini che si sono assottigliati a causa dei un mercato del nuovo che stenta a riprendersi, i grandi gruppi automobilistici stanno investendo tanto nelle promozioni sull’usato, con evidenti vantaggi per l’automobilista che sceglie queste soluzioni. Vediamo nel dettaglio quali sono.

Accesso al credito

I grandi gruppi dispongono della solidità finanziaria necessaria ad aprire linee di finanziamento senza dover necessariamente passare per intermediari quali banche e istituti di credito. Questo aspetto è particolarmente vantaggioso soprattutto quando si acquista un’auto usata garantita, dai costi in genere più alti rispetto allo stesso modello acquistato da privato. La rapidità con cui vengono espletate le pratiche rendono queste soluzioni pratiche e funzionali: un altro vantaggio per l’automobilista, difficilmente replicabile in altri scenari di compravendita.

Qualità

Le auto che entrano a far parte di questi programmi spesso hanno una storia conosciuta, con lo storico della manutenzione dimostrabile e in molti casi sono anche uniproprietario. Le case si preoccupano anche di selezionare veicoli con chilometraggio limitato, per un’offerta che a conti fatti spesso è più vantaggiosa dell’acquisto di auto nuove.

Manutenzione

Le auto che entrano a far parte di questi programmi sono consegnate in condizioni meccaniche, estetiche e funzionali perfette. Il motivo? Una serie di accurati controlli da parte della rete assistenza ufficiale permette al personale di effettuare una prima scrematura: solo le auto che rispecchiano elevati standard qualitativi e funzionali possono accedere a tali programmi.

In seconda battuta, ogni veicolo viene sottoposto a una meticolosa manutenzione ordinaria e straordinaria, garantendo così al cliente la piena efficienza con tanto di garanzia ufficiale della casa madre.

Garanzia

Su questo aspetto le concessionarie ufficiali riescono a essere estremamente competitive: laddove i programmi di vendita lo prevedono, la copertura arriva a superare i 12 mesi di garanzia previsti per legge. In determinate condizioni, tale periodo può arrivare a 24 mesi e oltre, per offrire condizioni di garanzia simili a quelle di cui godremo acquistando un’auto nuova.